All News

Quando la magia รจ nei dettagli

28/06/2018

by Silvia Gigli


Jeans Roy Roger’s, su misura e personalizzati

Un jeans unico al mondo. Ogni dettaglio, anche il più nascosto, realizzato su misura per chi lo indosserà. Solo Roy Roger´s, azienda fiorentina leader nel denim, poteva realizzare questo sogno. "Il nostro è un jeans completamente personalizzato”, spiega Niccolò Biondi amministratore delegato di Sevenbell, casa madre del brand. “Offriamo al cliente 21 tipi di tela denim tra cui scegliere, dalla consistenza del tessuto al lavaggio. C´è poi il colore delle cuciture, rosso, blu, giallo, verde e la possibilità di scegliere tra rivetti color argento, argento antico, rame, ottone o smaltati in vari colori". Il viaggio attraverso il jeans personalizzato passa anche dalla scelta delle fodere e delle salpe, che non sono altro che le etichette che vengono cucite sul retro del pantalone. Possono essere di coccodrillo, di pelle conciata in vari modi o di tessuti pregiati come il kimono o il tappeto persiano. La scelta è fra 30 tipi. “Si possono decidere anche misura e colore del nostro triangolino Roy Roger´s sulla tasca posteriore e si possono ricamare cifre e nomi all´interno o all´esterno del jeans". Non è un lavoro semplice. Servono un sarto che prenda le misure per ciascun cliente e tre modellisti a disposizione. I capi vengono realizzati interamente in azienda e sono pronti in 4/5 settimane. L´idea del jeans personalizzato è venuta un paio di anni fa a Guido, fratello di Niccolò e direttore creativo dell´azienda campigiana mentre la madre Patrizia Biondi ne è la presidente. Da allora il successo dell´iniziativa, soprattutto all´estero, è stato clamoroso. "Siamo stati in Germania, in Olanda, in Spagna e in Giappone a presentare il nostro fatto su misura - continua Niccolò - presto saremo in Francia e a cadenze precise siamo nei nostri punti vendita monomarca". Ogni capo può costare tra i 500 e gli 800 euro e finisce in un archivio dal quale attingere ogni volta che il cliente desidera un nuovo jeans. Ci voleva la Roy Roger´s, la più antica azienda italiana di jeans, per pensare ad un denim concepito sulla pelle del cliente. Un sogno che si può realizzare nei negozi monomarca di Firenze e Forte dei Marmi, ma non solo. Nata nel 1949 a Campi Bisenzio, tra le macerie dell´Italia postbellica, la Manifatture 7 bell, oggi Sevenbell, è uno dei nomi leader nel settore. Era il 1952 quando Francesco Bacci, il fondatore della manifattura, e la moglie Giuliana lanciarono sul mercato il Roy Roger´s 227, il primo jeans italiano in denim originale. Da allora l´evoluzione è incessante e i risultati, è il caso di dirlo, si toccano con mano.