All News

Il vino del contado

24/09/2018

by Jacopo Carlesi


Rufina e il Bacco Artigiano

Una tradizione che si ripeteva ogni anno, dal “contado” alla città con decine di carri carichi di vino: da Rufina piccola località situata nella Valdisieve partiva il vino pregiato di questi colli per la Signoria di Firenze. L’arrivo di questa insolita carovana era un evento importante, tanto che la consegna seguiva un preciso rituale che prevedeva, tra l’altro, la benedizione sul sagrato del Duomo e l’accoglienza dei produttori di vino da parte delle massime autorità civili fiorentine nell’Arengario di Palazzo Vecchio.
La meraviglia dell’arrivo dei fiaschi stava soprattutto nei capolavori che i maestri vinai realizzavano per inserire nei carri il maggior numero di queste panciute bottiglie di vino, che aumentava anche i guadagni ottenuti dal piccolo paese collinare. Questa opera d’arte adesso si chiama Carro Matto, una piramide di oltre 500 fiaschi pieni di prezioso Chianti Rufina, segno di grande maestria e competenza. Questi particolari mezzi di trasporto erano trainati da buoi di razza chianina e trasportavano, oltre al prezioso nettare, anche le chiavi della “Contea di Turicchi”, così allora si chiamava quel territorio.
Rufina non ha voluto abbandonare il suo passato e lo ripropone ogni anno nel suo Bacco Artigiano, che nel 2018 si celebrerà dal 27 al 30 settembre (sempre nell’ultimo fine settimana di settembre). Una manifestazione amata conosciuta dove il protagonista assoluto è il vino Chianti Rufina. Le pregiate etichette che nascono in questo territorio sono il motivo conduttore di un evento che è culturale, ma anche folkloristico.
Da non perdere sabato 29 settembre, nel cuore di Firenze, l’offerta del Vino del Contado alla Signoria di Firenze, che ripercorre il percorso secolare del vino verso la città con il Carro che viene ogni anno montato da abilissimi artigiani che tramandano il loro sapere ai più giovani. Questa manifestazione rientra nel calendario delle tradizioni popolari fiorentine ed è accompagnata da un meraviglioso e suggestivo corteo storico. Per capire davvero il senso di questo evento basterà visitare Rufina, dove si svolgono il resto degli appuntamenti del “Bacco Artigiano”, la bellissima Villa Poggio Reale, cuore della manifestazione e delle degustazioni e magari perché no, proseguire la gita a Pomino o nelle tante altre aziende locali, dove si potrà davvero capire come nasce questo prezioso prodotto.

INFO
Tel. 39 05583965
urp@comune.rufina.fi.it.
www.comune.rufina.fi.it